ngiammarrusti-3723

La preparazione del tè assurge a cerimonia in più parti del mondo e il tè verde alla menta del Marocco, bevanda diffusa in tutta la zona dell’Africa settentrionale, è tra le bevande più famose. Lungo la zona costiera è in uso aggiungere anche ramoscelli di timo; in inverno gli adulti lo consumano corretto con l’assenzio e in alcune regioni si serve con pinoli tostati aggiunti nel bicchiere. L’usanza di bere questo infuso si estende fino alla Libia dove invece lo consumano con nocciole tostate. Il babour, set composto da vassoio, teiera, ciotola per la menta e zuccheriera, accoglie gli ospiti e accompagna tutti i momenti della giornata. Si tratta di una bevanda rinfrescante nel sapore, avvolgente nel profumo, corroborante, che va bevuta rigorosamente calda. Ottima come digestivo viene offerta a tutte le ore del giorno dalla padrona di casa che abilmente prepara il tè davanti ai convitati. Pochi gli ingredienti necessari: l’acqua bollente, i rametti di menta, tè verde di buona qualità e zucchero, bianco o di canna.
Testo citato da: agrodolce.it